Halloween in the UK

Cari amici Beginner, con Halloween alle porte, questo post non poteva che essere dedicato proprio alla festa più “spaventosa” dell’anno!
Andiamo a scoprire come gli inglesi festeggiano la vigilia di Ognissanti (Halloween = the eve of All Saints’ Day), grazie a questo video realizzato per il corso Classmates di Zanichelli.

“Halloween is a celebration on the 31st of October every year. It is a very old festival.
People’s homes are full of Halloween decorations. Most decorations are orange and black.
Outside people’s homes there are pumpkins with scary faces and candles.
Halloween is a great time of year for children. They can dress up as their favourite scary monsters.
Some children dress up as Frankenstein’s monster. Aliens can dress up, too. Look at ET, he’s a ghost!
Children can eat sweets and play jokes on people at Halloween, too. This is trick-or-treating.
Halloween parties are very popular in the UK. Children and adults can wear costumes and go to parties. There are Halloween games at the parties. Apple bobbing is a popular game with children. Lots of apples are in a bucket of water and children can get them out with their teeth.
People can watch scary films and programmes on TV, but some people can’t, they are scared!
You can have a great time in the UK at Halloween. It is a fun night for everyone.”

Diamo insieme un’occhiata ai vocaboli nuovi del video, cominciando proprio da quelli legati alla festa di Halloween:

aggettivi

scary = spaventoso
scared = spaventato
fun = divertente

sostantivi

celebration = festival = festa
pumpkin = zucca
candle = candela
monster = mostro
alien = alieno
ghost = fantasma
sweet = caramella
joke = trick = scherzo
trick-or-treating = fare “dolcetto o scherzetto?”
costume = costume
apple bobbing = (gioco) addenta la mela

 verbi

(to) dress up = mascherarsi, travestirsi
(to) play jokes on somebody = fare scherzi a qualcuno

Passiamo, ora, agli altri vocaboli nuovi del video:

aggettivi

every = ogni
full = pieno
most = la maggior parte di
favourite = preferito
some = alcuni
popular = popolare, famoso

sostantivi

year = anno
game = gioco
lots (of) = a lot (of) = una grande quantità (di)
bucket = secchio
water = acqua
teeth = il plurale (irregolare) di tooth, dente

verbi

(to) look at = guardare
(to) eat = mangiare
(to) wear = indossare
(to) get out = tirare fuori
(to) watch = guardare

Questo video ci dà l’opportunità di vedere insieme una nuova regola grammaticale inglese, il Genitivo Sassone: Es. children dress up as Frankensteins monster = i bambini si travestono dal mostro di Frankestein

Il Genitivo Sassone è usato per esprimere una relazione di possesso e ha la seguente costruzione:

NOME DEL POSSESSORE + ‘S + NOME DELLA COSA POSSEDUTA (senza articolo)

Es. People’s homes = le case delle persone

– Quando il possessore è indicato da un nome proprio, non è mai preceduto da articolo
Es. Frankenstein’s monster = il mostro di Frankenstein
– Se il nome del possessore è un sostantivo plurale e termina in -S, si aggiunge solo l’apostrofo
Es. My friends’ costumes are scary =  i costumi dei miei amici sono spaventosi
– Se i possessori sono più di uno (e la cosa posseduta è in comune), si aggiunge ‘S solo al nome
dell’ultimo possessore
Es. Susan and Mark’s house = la casa di Susan e Mark
– Se, invece, i possessori sono più di uno e la cosa posseduta non è in comune, si aggiunge ‘S al nome … di ciascun possessore
Es. Susan’s and Mark’s shoes = le scarpe di Susan e quelle di Mark
– Se il nome del possessore termina in S, si può aggiungere anche solo l’apostrofo
Es. Nicholas’ book
– Quando la cosa posseduta può essere facilmente intuita, può essere omessa – è il caso, ad esempio, di nomi tipo house, shop, restaurant, school, church, surgery, ecc.
Es. I usually have lunch at my parents’ (house) on Sunday = la domenica di solito pranzo dai miei

Oltre che con nomi che si riferiscono a persone, gruppi di persone ma anche animali, il Genitivo Sassone è usato anche con:

espressioni di tempo          Es. today’s newspaper = il giornale di oggi
…...Es. last year’s budget = il budget dell’anno scorso
nomi che indicano luoghi  Es. London’s tourist attractions = le attrazioni turistiche di Londra
…...Es. Italy’s regions= le regioni di Italia

Mentre NON è usato quando:
– il possessore è una cosa inanimata
– il nome del possessore è seguito da una frase che lo descrive ulteriormente
– la relazione che si vuole esprimere è tra persone e luoghi o tra cose.

In questi casi, infatti, si usa la costruzione:

NOME DELLA COSA POSSEDUTA + OF + NOME DEL POSSESSORE

Es. the pages of the book = le pagine del libro
Es. this is the book of the girl that plays tennis with me = è il libro della ragazza che gioca a tennis con me
Es. the Queen of England = la Regina d’Inghilterra

Per finire, per chiedere “di chi è” una cosa si usa il pronome interrogative WHOSE:
Es. Whose book is this? It’s Susan’s
Di chi è  questo libro? È di Susan

Se volete fare pratica con questa nuova regola, ecco qua alcuni esercizi che potete fare online:
POSSESSIVE FORM – EXERCISE 1
POSSESSIVE FORM – EXERCISE 2
POSSESSIVE FORM – EXERCISE 3
A proposito di quest’ultimo esercizio, attenzione alla frase n. 8: il sito indica come corretta solo la risposta Charles’s CD player, ma anche la soluzione Charles’ CD player (apostrofo senza S) è giusta, anzi, preferibile.

Già che ci siamo, diamo un’occhiata alla preposizione davanti a Halloween: Children can eat sweets at Halloween.
Nei post precedenti abbiamo avuto di vedere che AT è la preposizione da usare:
– con gli orari       Es. I get up at 7 o’clock (Present Simple – Daily routine part 1)
– con night           Es. It is important to sleep at night (What are you doing? – Present Continuous part 2)
Grazie a questo video, vediamo che AT è la preposizione da usare anche con le festività.

A questo punto, non ci resta che mettere in pratica tutto ciò che abbiamo appena imparato. In che modo? Tanto per cominciare, raccontando ad alta voce come si festeggia Halloween nel Regno Unito.
Ripetere ad alta voce ciò che si è visto e/o letto è un esercizio fondamentale per arrivare a pensare in inglese e, di conseguenza, acquisire scioltezza nel parlare. Quindi, mi raccomando!
Quando, poi, vi sentirete pronti, potrete raccontare (sempre ad alta voce) come lo festeggiate voi Halloween e, se vi va, potrete anche scrivermelo nei commenti qua sotto.

Nel frattempo, ecco come lo festeggio io:
At Halloween I usually make some Halloween paper decorations (bats, black cats, pumpkins and ghosts) and decorate the house. I usually have a party with my brothers’ children. We dress up, prepare scary food, play games and have lots of fun.

Happy Halloween! J


Janet L. Dubbini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this:
Skip to toolbar